Menopausa

Indice:

 

Che cos’è la menopausa?

Il termine menopausa si riferisce ad un processo che si verifica in modo naturale nelle donne come conseguenza dell’invecchiamento e che risulta nell’assenza di periodi mestruali e nell’impossibilità del concepimento. La menopausa di solito avviene tra i 45 e i 55 anni. Si tratta di una nuova fase nella vita di una donna che comporta un certo numero di cambiamenti a livello fisico ed emotivo.

Questa situazione è espressione dell’esaurimento funzionale dell’ovaio e della mancanza dell’ormone più importante per la salute della donna: l’ESTRADIOLO. Ciò può dare origine ai sintomi della menopausa, che variano e che possono essere da lievi a gravi. Occasionalmente alcune donne possono essere colpite da menopausa precoce (o prematura), che avviene prima dei 40 anni di età.

Molte donne ai 50 anni d’età sono ancora nel pieno della loro vita attiva, e allora perché la menopausa? La durata della funzione ovarica dipende soprattutto dalla genetica della persona e dalle condizioni di vita che ha avuto, mentre non risente della condizione “sociale” né del fatto che l’età media di vita si sia molto allungata raggiungendo attualmente, nella nostra parte di mondo, gli 85 anni per le donne!

Sintomi della menopausa

I sintomi della menopausa possono iniziare mesi o anni prima della completa cessazione del periodo mestruale e, solitamente, si protraggono per circa quattro anni dalla fine del periodo. I sintomi più comuni includono:

Diagnosi

Al fine di stabilire una corretta diagnosi della menopausa è necessario rivolgersi al proprio medico o ad un ginecologo che sarà in grado di stabilire l’eventuale terapia. Potrebbe essere necessario eseguire degli esami specifici come il pap-test e la mammografia per esclude la presenza di patologie, per monitorare il livello degli ormoni femminili e valutare la densità minerale ossea.

Quali sono le cause della menopausa?

Con l’avanzare dell’età gli ormoni sessuali cambiano e le ovaie non producono più estrogeni come una volta. Ciò significa che gli ovuli non vengono più rilasciati dalle ovaie. La menopausa è una componente naturale dell’invecchiamento, ma a volte si verifica prima del previsto, senza che vi sia una causa definita.

In alcuni casi la menopausa può essere provocata da trattamenti terapeutici, come il trattamento per il tumore al seno (per esempio la chemioterapia o la radioterapia). Anche la rimozione chirurgica delle ovaie può causare la menopausa, mentre condizioni mediche come la sindrome di Down possono essere alla base di una menopausa precoce.

Si può prevenire?

La menopausa è una fase dello sviluppo di una donna e non può essere prevenuta. Ciò che può essere fatto è prendere in considerazione certe cure per ridurre il rischio di problemi a lungo termine come l'osteoporosi e le malattie cardiache. È importante non fumare, fare esercizio regolarmente, assumere calcio e vitamina D oltre a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e il colesterolo.

Trattamenti per la menopausa

Ci sono possibilità per tutte le età e per tutte le condizioni sia fisiologiche che patologiche che possono essere proposte in modo personalizzato dopo un’accurata valutazione delle condizioni di salute.

La terapia ormonale sostitutiva (spesso chiamata TOS) è uno dei trattamenti più efficaci per combattere i sintomi della menopausa, ed è inoltre in grado di conservare la robustezza ossea, contribuendo in tal modo alla prevenzione dell’osteoporosi. La terapia ormonale sostitutiva può essere impiegata attraverso l’utilizzo di spirali ormonali, compresse, cerotti e pessari. È anche possibile utilizzare gel, per esempio, per applicazioni topiche nella vagina, al fine di alleviarne la secchezza. Tuttavia, prima di impiegare la TOS è importante che il medico di famiglia o il ginecologo spieghi i rischi e i benefici correlati alla terapia, in modo che la paziente possa prendere una decisione informata. Normalmente questi trattamenti sono in grado di migliorare le condizioni generali di vita ed esercitano azioni di prevenzione rispetto a svariate condizioni carenziali proprie del dopo menopausa.

I sintomi della menopausa possono essere inoltre gestiti attraverso cambiamenti allo stile di vita, per esempio mangiando in modo sano e facendo esercizio fisico in modo regolare. Mantenersi a un buon livello di forma fisica può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi della menopausa. Alcuni tipi di terapia possono inoltre aiutare le donne a gestire l’umore basso o l’ansia.

A quale specialista rivolgersi?

Sicuramente la prima persona da interpellare è il Medico Curante che conosce le condizioni di vita e di salute di ogni sua assistita, ma il lavoro più “tecnico” di indirizzo e di personalizzazione dei trattamenti deve essere gestito da un endocrinologo esperto in endocrino-ginecologia che, possibilmente, si appoggi ad un team di collaboratori specializzati in nutrizione e metabolismo, medicina estetica, psicologia, sessuologia e ginecologia per affrontare in modo interdisciplinare ogni evenienza della donna.